Home » Settore Socio-Sanitario

Settore Socio-Sanitario

Comunita’ adulti inabili “Le Montagnole”

Numero utenti 14 adulti maschi
La Comunità per Adulti Inabili “Le Montagnole” è una struttura di servizi che ha per finalità il potenziamento delle capacità residue di ciascun individuo e lo sviluppo delle capacità di socializzazione nel rispetto della personalità e delle esigenze di ognuno. La comunità si propone di mettere in atto per ogni utente un percorso riabilitativo individuale che nasca dal concetto di “comunità terapeutica” nella quale ogni momento di vita individuale e comunitaria sia vissuto come mezzo di crescita personale, funzionale al percorso terapeutico. Ogni gesto ed ogni attività assume quindi un fondamento educativo -terapeutico. La comunità può accogliere 14 persone adulte inabili di sesso maschile con problemi psicofisici e compromissione sul piano relazionale. La struttura garantisce il servizio 7 giorni su 7 compresi i giorni festivi, 24 ore su 24.

Diurno lungo assistenziale “Il Coderino”

Ospita i soggetti della residenza Le Montagnole che non frequentano nessun servizio diurno e ha una convenzione per 5 soggetti esterni.

La Comunità del Coderino è un centro diurno che che accoglie soggetti adulti autistici, con ritardo mentale medio-grave e soggetti con diagnosi psichiatriche, in un lavoro intenso di rete con i servizi territoriali e i referenti della salute mentale. Il Centro favorisce l’autonomia ed il parziale reinserimento sociale delle persone disabili. Per ogni utente viene stabilito un piano individuale d’intervento con la creazione di programmi specifici.

All’interno del centro si svolgono varie attività tra cui:

  • laboratori di motricità fine, musicali e multimediale
  • ergoterapia
  • training specifici per l’autonomia personale e domestica
  • attività di socializzazione (animazione, uscite sul territorio, vacanze)
  • mantenimento e rafforzamento delle abilità cognitive
  • attività motorie
  • interventi specializzati per la gestione di comportamenti problematici
  • confezione e vendita di piccoli oggetti artigianali

Comunità residenziale “Villa Nesti”

Assistiti N° 16

Villa Nesti è una struttura residenziale socio-sanitaria, aperta nell’ottobre del 2006, che accoglie soggetti adulti affetti da autismo e disturbo generalizzato della persona.

La residenza è sovrazonale e può accogliere ospiti dell’intero territorio regionale.

La residenza, dotata di un ampio parco e giardino. La residenza si trova in una frazione del comune di Quarrata (Pistoia), al confine col comune di Prato, in un edificio storico ottocentesco di circa 1500 mq, completamente ristrutturato. All’interno sono state ricavate 2 comunità alloggio, (una che ospita 10 soggetti e una che ospita 6 soggetti), dotate ciascuna di cucina, sala da pranzo, ampi spazi di soggiorno, camere ad uno o due letti con bagno in camera, stanze per attività, ascensore. Le due piccole comunità condividono, tra l’altro, un ambulatorio, una palestra e ampi spazi per trattamenti educativo -riabilitativi.
Nella Residenza sono erogate prestazioni integrate sociosanitarie ed educativo – riabilitative ed in particolare:

  • assistenza alle funzioni di base di ogni persona, in un ambiente familiare;
  • prestazioni infermieristiche, riabilitative, di recupero, di mantenimento;
  • prestazioni educativo – riabilitative sulla base di un progetto individualizzato;
  • insegnamento di abilità funzionali all’autonomia lavorativa e personale;
  • attività di animazione, socializzazione e di inserimento sociale.
  • prestazioni alberghiere (ristorazione, lavanderia e guardaroba, pulizia ambienti, ecc…) e generali (amministrazione e direzione).

Le due comunità assicurano un ambiente familiare, ma strutturato, nel quale sono previste attività di:

  • 1) cura delle casa e attività domestiche;
  • 2) attività educative di aumento della capacità comunicative;
  • 3) attività educative di mantenimento delle competenze raggiunte;
  • 4) attività riabilitative in apposito spazio attrezzato o in palestre esterne per attività motorie;
  • 5) attività al computer e riabilitazione cognitiva;
  • 6) attività di ortocoltura e giardinaggio;
  • 7) gestione del tempo libero anche con attività di animazione;
  • 8) uscite programmate.

Da aprile 2008 è iniziata anche un’ esperienza di temporaneità caratterizzata da :

  • 1 posto a disposizione della usl 4 di Prato tra i 6 in convenzione
  • 10 famiglie coinvolte
  • 1 settimana a rotazione
  • Frequenza invariata a centri o scuola
  • Età dai 16 anni
Per vedere i progetti in corso vai alla pagina “Progetti in Corso”