Home » Settore Sanitario

Settore Sanitario

Centro diurno sanitario di riabilitazione per cerebrolesi “Franco Primi”

Utenti N° 22
Il Centro Primi è una struttura integrata di servizi, forniti alla popolazione del territorio pratese che si trova in condizione di grave e/o gravissima disabilità psicofisica. Tali soggetti sono affetti da patologie relative a sofferenza e/o danno del sistema nervoso centrale e/o periferico, dovute a malattie geneticamente determinate, paralisi cerebrali infantili, o malattie comunque di interesse neuropsichiatrico, con gravi disturbi della postura e del movimento, ed associati gravi deficit cognitivi, del linguaggio, sensoriali e/o del comportamento. Il Centro si propone di ridurre l’handicap e di favorire, per quanto possibile, l’autonomia ed il parziale reinserimento sociale dei pazienti accolti, mantenendo il massimo stato di salute possibile e prevenendo ogni eventuale condizione patologica aggiuntiva. La finalità del servizio si identifica nel fornire e predisporre un luogo qualificato di accoglienza diurna e di terapia, sia riabilitativa che psico-sociale, nello spirito che anima le azioni dell’Opera Santa Rita. L’organizzazione e le attività riabilitative effettuate presso il Centro” F. Primi”, sono strutturate in base alle necessità emergenti dalle valutazioni sullo stato dei singoli e la successiva stesura dei Piani riabilitativi individuali. Le prestazioni riabilitative/abilitative erogate presso la nostra struttura vengono realizzate sia singolarmente, sia in piccoli gruppi.

Le prestazioni attualmente offerte dal Centro sono:

  • Fisiokinesiterapia
  • Psicomotricità
  • Musicoterapia
  • Attività motoria
  • Attività educativa/espressiva
  • Rilassamento di gruppo
  • Training per le autonomie
  • Assistenza medica ed infermieristica
  • Assistenza psicologica

Inoltre, da circa due anni, è stata allestita presso il Centro “F. Primi” una stanza multisensoriale attrezzata secondo le indicazioni tratte dal metodo “Snoezelen”, per la realizzazione di trattamenti multisensoriali.
Il metodo “Snoezelen” da “snuffelen” = cercare e “doezelen” = rilassare, nasce in Olanda, ed ha come obiettivo quello di cercare di aiutare i pazienti a conseguire il massimo piacere dall’attività in cui sono coinvolti, creando un’atmosfera di sicurezza ed incoraggiando una scelta libera. Questa attività si svolge in una stanza attrezzata dove, attraverso l’uso di alcuni strumenti appositi (tubo a bolle, fibre ottiche, poltrona musicale, proiettore di immagini ecc..) vengono fornite stimolazioni semplici che possono essere percepite e assunte da individui con deficit fisico-cognitivi. In questo modo il soggetto ha la possibilità di ricevere stimoli sensoriali diretti ai 4 sensi: vista, udito, olfatto e tatto.

Centro diurno di riabilitazione per soggetti autistici “Silvio Politano”

Il centro diurno Silvio Politano è una struttura autorizzata e accreditata con la regione toscana per il trattamento riabilitativo dei soggetti con autismo.
Il Centro è suddiviso il tre servizi, con sedi diverse, differenziati in base all’età dell’utenza e alla durata della presa in carico:

  • Centro diurno di Via Bisori 19, Prato
  • Centro diurno di Via Pomeria 42, Prato
  • Servizio ambulatoriale di Via Pomeria 42, Prato
Centro diurno Via Bisori

Utenti n° 16
Nel servizio sono inseriti 16 soggetti con autismo adolescenti e adulti.
È aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 16,00.
All’interno del servizio sono previsti anche percorsi per soggetti inseriti alle scuole superiori, con frequenza a giorni alterni.
Sono proposti trattamenti individuali e in piccolo gruppo di:

  • logopedia e intervento sulla comunicazione,
  • riabilitazione cognitiva,
  • training per le autonomie di base e per le competenze sociali,
  • percorsi di preparazione al lavoro,
  • attività sportive
  • musicoterapia.

Sono attivi numerosi laboratori: computer, attività espressive, laboratorio di cucina, frequenza di contesti sociali, vacanze di gruppo.
Negli ultimi anni si è sviluppato un percorso al fine di prospettare un inserimento reale degli utenti nel mondo del lavoro.

centro diurno silvio politano sede via pomeria 42

Utenti n° 5
Nel Centro sono inseriti soggetti autistici in età scolare trai 5 e i 15 anni.
L’approccio riabilitativo proposto dal Centro si basa su un programma di tipo cognitivo-comportamentale finalizzato a favorire nel bambino lo sviluppo e l’acquisizione delle capacità funzionali alla vita adulta.
Nel bambino più piccolo, pur senza perdere di vista l’importanza di intervenire precocemente nell’educazione all’autonomia, viene privilegiato l’intervento individuale sulle aree di sviluppo, sulla base di una valutazione diagnostica funzionale accurata all’occorrenza attraverso valutazioni informali e aggiuntive, in modo da individuare le capacità acquisite e le potenzialità nelle diverse aree e costruire un profilo di sviluppo che funga da base per il programma individuale. Successivamente i programmi individuali saranno incentrati sulle aree di sviluppo, con l’intento di sviluppare il maggior grado possibile di autonomia e di adattamento all’ambiente sociale, nel rispetto delle specifiche difficoltà del bambino. Si attivano quindi un intervento individuale, l’apprendimento funzionale dell’autonomia e la logopedia.

Il centro è aperto dalla tarda mattinata fino alle 18, mentre durante i giorni di chiusura della scuola è aperto dalle 10 alle 17. I bambini quindi la mattina continuano il loro percorso scolastico e il pomeriggio vengono al centro, dove trovano interventi di tipo individuale di trattamento cognitivo e logopedico. Molta importanza viene data ai percorsi per le autonomie di base, come ad esempio abituare i ragazzi a contesti esterni alla famiglia. Parte del lavoro si realizza anche in collaborazione con le insegnanti di sostegno e con i genitori, per la generalizzazione degli apprendimenti effettuata al centro.

servizio ambulatoriale

Trattati complessivamente n° 25 bambini affetti da autismo
Trattamenti settimanali effettuabili n. 36

L’attività ambulatoriale: si rivolge a bambini autistici in età pediatrica. I trattamenti si attuano sulla base di un processo valutativo individuale, formale e informale, accurato.
Per ogni bambino viene effettuato un Piano di Trattamento individuale concordato dall’equipe del Centro con i familiari e agli specialisti territoriali.

Intervento di sostegno individualizzato (ISI)

numero utenti in carico al servizio: 15

L’ ISI è un servizio domiciliare per sogetti autistici. Offre educatori altamente specializzati che svolgono un intervento a domicilio e in contesti naturali.

  • per la gestione del tempo libero e situazioni critiche,
  • per l’inserimento in attività sportive e ricreative,
  • per la generalizzazione di competenze acquisite in altri contesti educativi,
  • per l’effettuazione di training specifici in contesti naturali,
  • per offrire sollievo alle famiglie .

Progetto col Dipartimento di Salute Mentale (DSM) della ASL 4 di Prato. L’invio avviene in modo concordato dai servizi sociali e dalla neuropsichiatra infantile che ha in carico il soggetto. Il progetto è annuale e quindi annualmente viene fatta una verifica con i referenti territoriali per il proseguimento o la sospensione delle ore.